Skip to content

Il mio supporto a Simon Singh

10 giugno 2009

Chi e’ Simon Singh? Si tratta di un divulgatore scientifico inglese di origine indiana. Pur essendo gia’ molto conosciuto per i suoi scritti e per il fatto di essere uno scettico, ultimamente negli ambienti dello scetticismo il suo nome fa subito pensare ai suoi guai con la giustizia.

Tutto e’ cominciato quando nel 2008 Singh scrisse un articolo sul Guardian, quotidiano inglese, in cui criticava l’opera dell’Associazione Britannica dei Chiropratici. Nel suo articolo Singh richiamava l’attenzione dei lettori sul fatto che molti Chiropratici in Inghilterra (ma non solo) oltre ad affermare di poter guarire problemi e dolori della schiena, dicevano di poter guarire altre patologie, se non tutti i possibili malanni. In particolare affermavano di poter guarire bambini da problemi quali coliche, problemi nutritivi e del sonno. Queste sono, ovviamente, affermazioni molto pericolose, in quanto possono portare genitori ad allontanarsi dalla medicina tradizionale affidandosi ai chiropratici per la guarigione dei loro figli. Come prevedibile, l’articolo non e’ piaciuto molto all’associazione dei chiropratici che, invece di rispondere pubblicando studi che provassero scientificamente la validita’ dei loro trattamenti (mi chiedo come mai non l’abbiano fatto… mmmhh), hanno deciso di denunciare Singh per calunnia!

Purtroppo, la legge inglese in fatto di calunnia e’ piuttosto strana, in quanto non e’ la persona che denuncia la calunnia a dover dimostrare che l’accusato li ha calunniati, ma e’ l’accusato a dover dimostrare che quanto da lui detto corrisponde alla verita’. Il fatto che questo sia un buon approccio o meno puo’ essere discutibile, rimane il fatto che qualunque discussione scientifica risulta estremamente difficile in questo contesto, in quanto qualunque critica puo’ essere bloccata con un’accusa di calunnia. Nel caso specifico di Singh, il giudice per le udienze preliminari ha giudicato che l’uso di un particolare termine (bogus, ovvero fasullo) riferito ai trattamenti dei chiropratici avesse la connotazione della malizia, ovvero ha giudicato che Simon, con l’uso di quella parole volesse implicare che tutti i chiropratici proponessero i loro trattamenti in malafede, sapendo che non funzionano. A questo punto Singh, per non essere giudicato colpevole dovrebbe DIMOSTRARE che in effetti TUTTI i chiropratici appartenenti a questa associazione agivano in malafede. Ovviamente questo e’ un compito impossibile!

Questo e’ il motivo principale del mio supporto a Simon Singh. Potete trovare nella colonna di destra il logo dell’iniziativa di Sense About Science per fare in modo che la liberta’ di stampa non venga compromessa dalla legge sulla diffamazione.

Il supporto a questa iniziativa ha anche un altro motivo: la legge inglese sulla diffamazione prevede che una persona che non sia un cittadino inglese e che non sia nemmeno residente in Inghilterra possa denunciare un’altra persona (di nuovo, non necessariamente un cittadino inglese o residente sul suolo inglese) per diffamazione. L’unica necessita’ perche’ questo sia possibile e’ che il testo fonte della presunta diffamazione sia leggibile da qualcuno in Inghilterra. Ovviamente grazie alla globalizzazione e ad Internet, questo risulta piuttosto semplice e chiunque pubblichi un testo su internet e’ potenzialmente denunciabile presso una corte inglese per diffamazione!!

4 commenti leave one →
  1. juhan permalink
    11 giugno 2009 15:31

    ottimo blog, scoperto tramite SpaghettoVolante. Messo nella lista degli RSS, quindi statt’aqquorto ;-)

    • 11 giugno 2009 15:43

      Benvenuto Juhan e grazie per i complimenti. Prevedo un aumento nel mio consumo di caffe’ per scrivere post decenti nel cuore della notte ;-)

Trackbacks

  1. Aggiornamento sul caso di Simon Singh « Lo scettico errante
  2. Vittoria per Simon Singh! « Lo scettico errante

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: