Skip to content

Perché crediamo alle teorie del complotto

25 giugno 2010

Solitamente le teorie del complotto sono basate su elementi più simili a quelli della fede che a quelli pertinenti alla scienza. Una teoria del complotto, come molte teorie “scientifiche” alternative, spesso nasce dall’osservazione di qualche elemento, di solito marginale, che per qualche motivo non è spiegabile dall’osservatore. Molte volte è l’osservatore stesso ad andare a ricercare questi elementi partendo da una mancanza di fiducia, poi spesso mascherata da scetticismo in quella che è la “verità ufficiale”.
Se questo “scetticismo”, quando utilizzato insieme ad una certa apertura ed onestà mentali (quest’ultima intesa come disponibilità a riconoscere i nostri limiti e di poterci sbagliare), è un sano approccio ed è la base del «metodo scientifico», quando utilizzato senza spirito critico rischia di creare false teorie che si autosostengono ma che sono basate su errori logici.
Come accennato sopra, i sostenitori delle teorie del complotto sono molto spesso poco preparati su determinati argomenti alla base di ciò che si trovano a contestare, o, come minimo, ne hanno una comprensione distorta. Prendiamo ad esempio l’ipotesi che il 21 dicembre 2012 il mondo finirà, ed in particolare la teoria che afferma che un fantomatico pianeta chiamato Nibiru, almeno di dimensioni pari alla Terra, interagirà violentemente con il nostro pianeta natale. Questa teoria è, ovviamente, facilmente confutabile in quanto osservazioni mediante i moderni strumenti astronomici avrebbero permesso di individuare il suddetto pianeta misterioso molto prima, e invece non vi è traccia dell’esistenza di tale corpo celeste.
A questo punto, dalle comunità che nascono attorno a queste teorie pseudoscientifiche (oggi più diffuse che mai grazie a Internet), viene quasi sempre l’accusa alla scienza “ufficiale” di considerarsi onnisciente. Riprendendo l’esempio di Nibiru, i suoi sostenitori affermano che gli astronomi non sono in grado di confutare la loro teoria in quanto, siccome non conoscono il Sistema Solare in maniera sufficientemente approfondita nemmeno per prevedere recenti meteore o meteoriti, non sono certo in grado di affermare con assoluta certezza che il decimo pianeta non possa esistere. Dopotutto la scoperta di Plutone non risale che a relativamente poco tempo fa. Questa linea di ragionamento pare inattaccabile, se non fosse che, in realtà, contiene diversi errori logici e si basa su quello che in inglese viene definito «straw man», uomo di paglia, ovvero la creazione di un’argomentazione che possa essere confusa con quella originale, ma più semplice da confutare. In questo caso lo «straw man» è costituito dall’affermare che si voglia negare l’esistenza del fantomatico pianeta, cosa ben diversa dal voler negare l’esistenza di questo corpo celeste ad una distanza opportuna per poter incrociare l’orbita terrestre entro la fine del 2012.
Detto ciò, l’esistenza stessa di un misterioso pianeta del Sistema Solare dall’orbita fortemente ellittica, per quanto non negata al 100%, (la scienza non ragiona per assoluti) risulta in ogni caso fortemente improbabile a seguito di calcoli sulle orbite dei pianeti noti, le quali verrebbero fortemente influenzate dalla presenza di una massa come quella ipotizzata.
Un altro errore logico in questo esempio è costituito dall’equiparazione della mancata osservazione con ampio anticipo di bolidi in rotta di collisione con la Terra, con l’impossibilità ad essere certi di non essersi lasciati sfuggire l’osservazione di un pianeta la cui posizione non è nota e la cui distanza, al momento attuale è molto maggiore di quella di oggetti vicini alla Terra. L’errore, qui, risiede nell’associazione automatica: “più distante uguale più difficile da osservare”, senza tenere conto delle dimensioni relative dei due oggetti, come dire che non possiamo vedere un furgone a dieci metri di distanza perché non abbiamo visto il sassolino vicino al nostro piede.
Il lettore, a questo punto, potrebbe chiedersi come le teorie del complotto possano sopravvivere e prosperare se le loro basi sono così semplici da confutare. Fino a questo punto, però, quanto descritto non contiene tutti gli elementi fondamentali della teoria del complotto, ma solo le basi non scientifiche. Quando confrontato con spiegazioni razionali, il sostenitore della teoria del complotto reagisce solitamente in uno di due modi:
•    sposta l’attenzione su altri elementi, cercando di crearne così tanti che almeno uno abbia la possibilità di mettere in difficoltà l’interlocutore, un po’ come fanno i piloti militari che rilasciano una serie di falsi bersagli per cercare di sviare l’attenzione dei missili;
•    dichiara che tutto quanto affermato da chi cerchi di contestare la sua teoria sono falsità, a partire dalle prove fisiche, atte a mascherare un complotto, solitamente privo di finalità definite.
Ovviamente i due tipi di reazione non sono mutuamente esclusivi ma, anzi, sono spesso compresenti nelle teorie del complotto.
Per avere un esempio del primo tipo possiamo pensare alla ormai lunga e consolidata teoria pseudoscientifica che i vaccini per l’infanzia causino l’autismo. Durante gli anni novanta iniziò a diffondersi l’idea che alla base della sindrome autistica vi fosse un conservante a base di mercurio contenuto nei vaccini. Da allora, vista la reazione di panico scatenata dallo studio (in seguito rivelato fraudolento) all’origine di quest’idea e dalla pressione esercitata dai gruppi contro il mercurio nei vaccini, si iniziarono diversi studi sistematici, nessuno dei quali provò alcun legame tra la sostanza e l’insorgere dell’autismo. Nonostante questo agli inizi degli anni 2000, il conservante a base di mercurio fu rimosso da tutti i vaccini per l’infanzia presenti negli Stati Uniti. Quando fu evidente che il numero di casi diagnosticati di autismo non calarono, i detrattori dei vaccini iniziarono a cercare altri ingredienti presenti in questo farmaci che, a loro parere, potessero causare l’autismo, di fatto spostando il bersaglio. Questo approccio, evidentemente, vanifica ogni tentativo di discussione razionale in quanto sarà sempre possibile per qualcuno convinto della pericolosità dei vaccini trovare ingredienti da far verificare con studi medici lunghi e complessi che, ovviamente, non fanno altro, in questo esempio, che distrarre dalla ricerca delle vere cause dell’autismo. Com’è facile immaginare, se la comunità medica decidesse di non indagare le affermazioni di questi individui, essi affermerebbero di aver trovato la prova della cospirazione o accuserebbero gli scienziati di non interessarsi del loro benessere, di fatto generando un circolo vizioso.

Un esempio del secondo tipo di reazione, si può trovare nella teoria che afferma che l’allunaggio sia una bufala organizzata dalla NASA. Come tutti sanno, il corpo di prove documentali a supporto del genuino allunaggio è consistente, ma i teorici del complotto rifiutano di considerarle prove a favore, arrivando anzi a considerarle prove incriminanti, in quanto sostengono che la NASA, con il supporto del governo americano e di chissà quanti altri, abbia fabbricato le prove con fotomontaggi e filmati creati in studio. Come ci si può aspettare, qualunque nuova prova fornita, che contrasti le loro idee viene trattata come un’ulteriore falsificazione, e chiunque sostenga la «verità ufficiale» viene considerato al soldo di chi ha interessi (spesso molto nebulosi) a non far sapere la verità e quindi anche lui un cospiratore.
Come si può facilmente intuire, discutere con chi creda ad una teoria del complotto risulta particolarmente arduo, frustrante e molto spesso sterile: in caso si cerchi di smontare prove putative a favore della teoria, le spiegazioni e la logica vengono ignorante in quanto ritenute inattendibili, se non, mediante strani artifici spesso poco consequenziali, prova stessa della teoria cospiratoria; in caso, invece, si ignorassero del tutto queste ipotetiche prove, la cosa verrebbe presa come ulteriore dimostrazione di un complotto per coprire qualche oscura verità. Molto spesso, mediante questi artifici vengono confezionate profezie che non possono far altro che avverarsi, ovviamente agli occhi del credente. È, ovviamente, praticamente impossibile far prevalere la ragione.
Perché, però, siamo così inclini a credere o, addirittura, a cercare complotti e macchinazioni? Dopotutto, pur essendo basate su poco di reale, le teorie del complotto richiedono tempo, dedizione e, a volte, anche denaro per poter essere portate avanti e diffuse. La ragione, o una di esse, per il nostro interesse nelle cospirazioni può essere ricercata nelle stesse motivazioni che ci spingono ad appassionarci a racconti straordinari come quelli di fantascienza, l’idea del mistero, della ricerca dell’occulto e, a volte, la speranza, conscia o meno, di poter cercare un responsabile per ciò che ci affligge, siano essi eventi drammatici come una diagnosi di autismo o più leggeri come la mancanza di prove concrete per l’esistenza di vita extraterrestre. Il cospirazionista che ritenga di aver smascherato un grosso complotto proverà un grosso senso di gratificazione in grado di ripagarlo del tempo e della fatica spesi nella sua ricerca.
La forza delle teorie del complotto può essere ritrovata in una caratteristica psicologica tutta umana, che può essere riassunta facendo ricorso al poster nell’ufficio di Fox Mulder, famoso protagonista della celebre serie «X-Files», che dice: “I want to believe”, voglio credere. A dispetto di qualunque prova contraria.

4 commenti leave one →
  1. dr. G. Paolo Vanoli permalink
    25 giugno 2010 18:31

    VACCINI pericolosi

    Le autorita e gli enti “sanitari” ripetono ogni giorno: “Non c’è nient’altro che possiate fare per proteggervi dalle malattie, perciò vaccinatevi”.
    Questa affermazione è una menzogna ed una falsita’ biologica.
    Pur di vendere una maggior quantità di vaccini, l’industria farmaceutica (e le sue pedine, come il CDC e l’OMS (Organizzazione Mondiale per la Sanita’) stanno tenendo dolosamente e volutamente nell’ignoranza la popolazione mondiale riguardo l’esistenza di opzioni di gran lunga più sicure ed efficaci e soprattutto NON invasive, insegnate dalla Medicina Naturale 
    vedi: Influenza (cure naturali)
    Sempre quegli “enti” al servizio delle multinazionali dei vaccini affermano:  
    “Non sottoporsi alla vaccinazione è immorale, perché si lascia il fardello dell’iniezione sulle spalle degli altri senza attivarsi in prima persona”.
    Questo si chiama marketing colpevolizzante: si cerca di costringere la gente a farsi l’iniezione facendola sentire in colpa, se sceglie di non farla.
    La verità è che è immorale chi si vaccina, perché oltre ad infilarsi sostanze tossiche e divenire portatore e propagatore di malattie alle successive generazioni per le mutazioni genetiche, prodotte dai Vaccini, sostiene finanziariamente un’industria dei vaccini che e’ altamente fraudolenta e che è anche pericolosa perche’ provoca danni terribili ai bambini piu’ o meno occulti, alle donne in gravidanza e ad altre innocenti vittime delle vaccinazioni.
    Sperare di migliorare o preservare la vostra salute pagando denaro all’industria farmaceutica tramite l’acquisto dei vaccini e/o il loro utilizzo, è come sperare di ottenere la pace nel mondo inviando denaro ai fabbricanti d’armi.

    Gli esperti di vaccini del CDC, hanno spesso conflitti di interesse – 18/03/2010 – vedi anche: Contro Immunizzazione
    Così dice il rapporto di Daniel Levinson, ispettore generale del Department of Health and Human Services degli USA, riferendosi agli esperti di vaccini dei CDC (Centers for Disease Control) di Atlanta.
    Il New York Times ne ha dato notizia. Dall’indagine risulta infatti che la maggior parte degli esperti che hanno partecipato al gruppo di valutazione dei vaccini contro l´influenza e il carcinoma della cervice nel 2007, avevano potenziali conflitti che non sono mai stati risolti. Per alcuni di loro sarebbe stato legalmente proibito valutare gli argomenti in discussione, ma lo hanno fatto lo stesso. Levinson denuncia che i centri non sono stati in grado di assicurare che venissero compilati adeguatamente i moduli per confermare che gli esperti non fossero pagati dalle compagnie che avevano qualche interesse negli argomenti in discussione.
    Per il 30% non era presente negli archivi dell’agenzia un modulo adeguato sui conflitti, il che avrebbe dovuto impedire completamente la loro partecipazione agli incontri. E il 3% ha votato su argomenti per i quali il comitato etico aveva già proibito che esprimessero parere.
    Il nuovo direttore generale dell’agenzia, Thomas Frieden si è detto d’accordo e ha dichiarato che negli ultimi anni sono state però modificate in senso più restrittivo le norme dei CDC per la dichiarazione dei conflitti di interesse.
    Ma secondo la rappresentante dei Democratici del Connecticut Rosa DeLauro tutti i membri del comitato di valutazione che con le loro raccomandazioni indirizzano  le decisioni federali, dovrebbero essere senza conflitti di interesse”. Un parere assai condivisibile, per questo e tutti gli altri comitati di valutazione che hanno ricadute rilevanti sulle decisioni di salute pubblica.
    Leggi l’articolo del New York Times

    Le mutazioni genetiche indotte da TUTTI i Vaccini sono ormai ben note.
    Anche la Polio, sclerosi, distrofie, leucemie, malattie autoimmuni, allergie alimentari e non, asma, autismo, diabete, ecc. sono scatenate dai vaccini per vari motivi, mutazioni genetiche + alterazione delle funzioni endocellulari, ecc.

    Come la metterete dopo che avrete letto cio’ che vi invio (controllate tutto quanto, e’ tutto documentato), sulle campagne vaccinali ?
    Nella sola UMBRIA la ns associazione ha raccolto quasi 5.000 segnalazioni di autismo…e l’Umbria e’ una piccola regione a densita’ di popolazione minima….pensate a quanti bambini autistici ci sono in Italia, proporzionalmente e rispettivamente  siamo attorno ai 150.000 malati  e forse piu….malati di disfunzioni dello sviluppo che portano all’autismo, per le ischemie (e non solo quelle) indotte dai vaccini !

    Anche se cio’ che scrivo puo’ scioccarvi in modo grave, me ne dispiace, ma e’ utile che lo sappiate, perche’… “uomo avvisato…e’ mezzo salvato”….. tutto cio’ in alcuni Punti di riflessione:
    Cio’ significa che Tutto cio’ che si dice da parte degli “enti” preposti alla salute umana, medici allopatici compresi, sui Vaccini (qualsiasi) e’ completamente FALSO !

    …perche’ i Vaccini, oltre ad intossicare, infiammare, creare ischemie ed immunodepressione per tutta la vita del soggetto vaccinato, per le gravi sollecitazioni alle quali e’ indotto l’organismo ed in particolare il sistema immunitario, essi creano mutazioni genetiche nei mitocondri, trasmissibili alla prole….ecc.
    vedi:
    http://www.mednat.org/vaccini/immunodepressione_vaccino.htm
    http://www.mednat.org/vaccini/mutaz_dai_vaccini.htm

    Questo perche i Vaccini a virus, sono un cocktail di sostanze tossiche e di proteine complesse a DNA molto pericolose, perche’ sono eterologhe=estranee, oltre ai contaminanti+adiuvanti+tossine contenuti nei Vaccini che aiutano la destabilizzazione delle funzioni di cellule, enzimi, flora batterica, sistema immunitario, DNA, ecc.
    http://www.mednat.org/vaccini/vaccini_base.htm

    Di fatto le vaccinazioni servono SOLO ad intossicare con il contenuto dei vaccini, metalli pesanti, prodotti cancerogeni, sostanze tossiche, nanoparticelle comprese, antibiotici, prodotti antifertilita’, ecc…….ed a creare ischemie….per creare, mantenere ed ampliare il mercato dei malati…
    vedi:
    http://www.mednat.org/vaccini/contenuto_vaccini.htm

    Quindi e’ tutto un vantaggio, NON seguire le “direttive farmacologiche o vaccinatorie” dettate dalle case farmaceutiche, di cui gli enti governativi sono solo dei lacche’…loro rappresentanti, altro che autorita’ sanitarie, sono propagatori dell’unica malattia grave umana = l’ignoranza !
    vedi: http://www.mednat.org/ministero_informato.htm

    I VACCINI CAUSANO anche ATTACCHI MICRO-VASCOLARI
    Utilizzando sia tecnologie convenzionali che ultra-moderne, di diagnostica, il dottor Moulden, MD, un esperto in psichiatria, neuropsichiatria e neurologia comportamentale, fornisce le prove, in termini di fisiologia e di clinica medica, che TUTTE le vaccinazioni causano direttamente o col tempo disturbi e malattie acute o croniche, permanenti o transitorie che possono interessare tutto il corpo.

    Quindi l’unica soluzione e’ NON vaccinarsi MAI !

    Tratto da: http://www.mednat.org/vaccini/dannivacc.htm

    >>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

    Interrogazione parlamentare

    • PARLAMENTO ITALIANO
    • 285 e 286: Resoconto sommario pag. 88, del 11 GEN. 1996
Presentata agli Onorevoli Parlamentari, dal On. Pedrizzi (AN).

Al Presidente del Consiglio dei Ministri ed al Ministro della Sanita’:

Premesso:
    • Che l’Associazione Universo Bambino ha diramato qualche tempo fa un comunicato riguardante le vaccinazioni praticate su neonati e le conseguenze negative che da queste possono derivare:
    • Che tal comunicato e passato del tutto inosservato tanto che nessun mezzo di informazione ha riferito la notizia.
    • Che il predetto comunicato riferiva che le vaccinazioni possono provocare nei bambini patologie gravi come, tra l’altro, distrofie, sclerosi, anemie, epilessie, morti improvvise, ecc., ecc.
    • Che in tale documento veniva citato uno studio presentato con allegata precisa documentazione dal dott. M. Montinari, medico chirurgo e presidente della associazione Universo Bambino, che riferiva di 48 pazienti ricoverati presso centri ospedalieri italiani e stranieri per l’insorgenza di segni clinici relativi al sistema nervoso centrale e dell’apparato digerente, in concomitanza od immediatamente dopo le somministrazione di Vaccini.
    • Che in particolare le vaccinazioni secondo il predetto studio, che approfondisce la valutazione del quadro immunitario dei pazienti ed il ruolo della immmunogenetica nella diagnosi di patologie, avrebbero provocato disastri, fatto nascere figli deformi, e fatto somatizzare qualsiasi tipo di malattia invalidante fino a procurare la morte dei vaccinati.
    • Che i vaccini contengono mercurio ed alluminio, metalli altamente tossici che tali permangono anche dopo decenni all’interno dell’organismo umano.
    • Che lo studio del ricercatore italiano da la dimostrazione clinico/scientifica delle mutazioni genetiche del DNA proprio a causa delle Vaccinazioni.
    • Che in relazione alla ormai accertata malasanita’ italiana e stata piu’ volte richiesta alla magistratura un’azione immediata per la sospensione della commercializzazione e somministrazione dei predetti vaccini fino alla provata certezza che tutte le sostanze inoculate non risultino assolutamente innocue ed atossiche per qualsiasi individuo.
    • Che e’ risultato, inoltre che i vaccini possono produrre varie e imprevedibili reazioni patologiche che vanno dalla morte all’handicap perenne, fino alle allergie.
    • Che secondo la predetta ricerca le vaccinazioni possono generare, infine, anche epidemie gravi, di ogni sorta di malattie degenerative anche autoimmuni.
    • Che le leggi vigenti in Italia sulle vaccinazioni, pur essendo chiare sui tempi per la somministrazione dei vaccini, sono rimaste inapplicate per ben 40 anni, gli istituti di igiene prima, le Usl in seguito hanno continuato a vaccinare obbligatoriamente anche al di fuori dei periodi prescritti.
    • Che tale legislazione prevede anche un risarcimento di eventuali danni provocati dal vaccino in caso di morte o di danni permanenti al soggetto vaccinato.
    • Che a tutt’oggi, nel nostro sistema esiste un evidente contrasto fra alcune circolari o leggi vaccinali con la Costituzione ad esempio l’art. 34 che recita: “la Scuola e aperta a tutti” e non solo quindi ai bambini vaccinati.
    • Che e evidente che in Italia pertanto, il diritto di libera scelta terapeutica e sanitaria e palesemente calpestato poiche’ si vuole continuare a imporre tali pericolose profilassi anche contro il deliberato volere degli interessati.

l’Interrogante chiede di sapere:
    • se si sia a conoscenza dei fatti sopra esposti,
    • se si intenda verificare ulteriormente la veridicita’ delle conclusioni alle quali e pervenuta l’associazione Universo Bambino, nel caso affermativo, se non si ritenga opportuno porre subito fine a tale sistema di vaccinazioni ed in particolare procedere all’eliminazione dell’obbligo per tutti i cittadini italiani indistintamente di sottoporsi a tali pratiche, quali provvedimenti si intenda adottare comunque, per questioni cosi delicate che riguardano il diritto alla salute di tutti gli Italiani. (3-07539)

    

Ad oggi NESSUN MINISTRO ha mai risposto all’interrogazione; per loro….NON SE NE DEVE PARLARE MAI……….chissa’ perche’…… ?        


    CONTINUA QUI: INTERROGAZIONE PARLAMENTARE su Materiali dentari e Vaccini – Nov. 2008


    MINISTERO della “salute” ed altri Enti, informati sui DANNI dei VACCINI …NON risponde….

    >>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

    • La Merck ammette l’inoculazione del virus del cancro – La divisione vaccini della farmaceutica Merck, ammette l’inoculazione del virus del cancro per mezzo dei vaccini.
 La sconvolgente intervista censurata, condotta dallo studioso di storia medica Edward Shorter per la televisione pubblica di Boston WGBH e la Blackwell Science, è stata tagliata dal libro “The Health Century” a causa dei sui contenuti – l’ammissione che la Merck ha tradizionalmente iniettato il virus (SV40 ed altri) nella popolazione di tutto il mondo.

     Questo filmato contenuto nel documentario “In Lies We Trust: The CIA, Hollywood & Bioterrorism”, prodotto e creato liberamente dalle associazioni di tutela dei consumatori e dall’esperto di salute pubblica, Dr. Leonard Horowitz, caratterizza l’intervista al maggior esperto di vaccini del mondo, il Dott. Maurice Hilleman, che spiega perché la Merck ha diffuso l’AIDS, la leucemia e altre orribili piaghe nel mondo :

    

Nei vaccini venduti al terzo mondo si é scoperto che molti di questi contenevano l’ormone B-hCG un anti fertile se immesso in un vaccino.
La corte Suprema delle Filippine ha scoperto che oltre 3 milioni di ragazze e donne hanno assunto questi vaccini contaminati, cosí come in Nigeria, Tailandia ecc…

    Per chi non abbia ancora visto questi video-documenti scioccanti:

    http://uk.youtube.com/watch?v=edikv0zbAlU

    
http://it.youtube.com/watch?v=wg-52mHIjhs&feature=related


    Sembrerebbe che oltre al profitto a tutti i costi, ci sia dietro qualcosa d’altro….impedire alle donne dei paesi del terzo mondo… di avere figli….

    • I Vaccini creano Mutazioni Genetiche nei Mitocondri delle cellule, mutazioni che sono trasmissibili alla prole, dalla via materna. Nelle cellule infettate da virus si risvegliano i retrovirus piu’ vecchi. 
Dei ricercatori hanno osservato che quando il metabolismo della cellula infettata da un virus (NdR: che puo’ essere anche vaccinale) essa viene ingannata al fine di riprodurre il virus che la infetta, pero’ in essa decade la funzionalità di alcune reazioni biochimiche di contenimento e di funzione cellulare: sintesi e specializzazione delle proteine, specializzazione degli enzimi e duplicazione del DNA. 
Quindi anche l’infezione da virus vaccinale e’ in grado quindi di riattivare genomi di precedenti virus, o di quelli iniettati con i vaccini ai genitori, nonni, avi del vaccinato, virus, che erano divenuti parte del genoma delle cellule dei genitori, nonni, avi, generando anticipatamente qualsiasi tipo di patologia; il meccanismo si chiama slatentizzazione = liberare anticipatamente patologie.
Di fatto i Vaccini sono un cocktail di Tossine altamente pericolose che possono rimanere inerti per anni e riesplodere come bombe a tempo anche dopo 30-40 anni o piu’, in uno stato febbrile… che alterano il Terreno in modo importante, specie negli organismi non perfettamente sani, per problemi ereditari e/o di alimentazione inadatta alla Perfetta Salute.

    
Ministero Salute It. INFORMATO (sui Danni dei Vaccini)….NON risponde….
 

    G. Paolo Vanoli – Giornalista, specializzato in Sanita’ da 40 anni – Naturista, Consulente in Scienza della Nutrizione e Medicine Naturali – Per i particolari (studi medico scientifici, oltre 1.000 provenienti da tutto il mondo) di cio’ che ho affermato vedi su: http://www.mednat.org

    • 29 giugno 2010 13:35

      Gentile Signor Vanoli, grazie per il suo commento.
      Si sara’ reso conto sicuramente che non ho utilizzato il titolo con cui si e’ presentato: non si preoccupi, non e’ stata una svista da parte mia. Dal suo curriculum, presente sul suo sito da lei ampiamente referenziato (tanto che il suo commento e’ finito tra lo spam) non si e’ in grado di evincere per quale ragione lei sarebbe autorizzato ad usare il titolo di dottore.
      Lei cita una fantomatica “Laurea PhD” in una universita’ americana ed un altrettanto fantomatico dottorato, non citando l’universita’ che le ha rilasciato gli attestati per non attirare su di loro pubblicita’ indesiderata, mentre cita il suo numero di matricola, forse per cercare di conferire una qualche strana aura di autorevolezza a questa “universita’”. Per questo motivo, finche’ questi punti non verranno chiariti, continuero’ a ritenere che lei abusi del titolo.

      Una, necessariamente veloce, analisi del suo vasto sito rende apparenti subito un paio di cose: lei ha una comprensione della medicina e della biologia inferiore a quella insegnata al terzo anno di un qualunque liceo (prendo ad esempio la sua affermazione che i batteri si possano trasformare in virus e viceversa), e questo non sarebbe un problema, se lei non si vendesse come professionista della salute.
      Il secondo punto e’ legato al primo, visto che lei afferma che tutto quanto sia “medicina ufficiale” sia sbagliato e al soldo di “Big Pharma”. Ora, o lei ha un ego cosi’ smisurato da ritenere che decine o centinaia di migliaia di ricercatori in medicina sbaglino, mentre lei ha le risposte a tutto (e proprio a tutto, visto che dichiara di essere esperto anche in svariati altri campi dello scibile umano), oppure vive in un mondo separato dalla realta’ e dominato dal complotto perpetrato da “Big Pharma” con la complicita’ di, letteralmente, milioni di persone. O magari e’ una combinazione delle due cose

      Torniamo al suo commento, che sospetto non essere stato creato appositamente per il mio post, ma riciclato da altri eventi (anche perche’ il suo commento e’ solo tangenzialmente legato all’articolo in questione), pazienza, non credo che la mia autostima ne verra’ troppo influenzata. Lei si scaglia, prevedibilmente, contro i vaccini, adducendo motivazioni trite e ritrite, gia’ sfruttate, e confutate ripetutamente, da altri seducenti “Dr” come Mercola. Ovviamente c’e’ il fatto di iniettarsi sostanze tossiche (ma scusi, lei non beve la sua urina?), ampiamente confutato dagli studi, o il fatto di iniettare ai “bambini piu’ o meno occulti” (si’, lo so che non voleva riferire occulti ai bambini, ma l’effetto delle frase e’ questo e lei, che e’ anche giornalista da oltre 40 anni dovrebbe saperlo meglio di me) virus e sostanze che provochino una risposta immunitaria (scusi, di nuovo, ma l’omeopatia, tanto cara a lei e ad altri, non si dovrebbe basare su un principio simile? Ovviamente la differenza sta nel fatto che i vaccini funzionano e l’omeopatia no, ma questi sono dettagli), o sulla montagna di denaro che le industrie farmaceutiche farebbero sui vaccini. ovviamente fanno molti soldi con i vaccini, ma non crede che ne farebbero molti di piu’ vendendo medicinali per lunghe terapie per combattere le malattie, piuttosto che con la singola, economica, iniezione per prevenirle?

      “Sperare di migliorare o preservare la vostra salute pagando denaro all’industria farmaceutica tramite l’acquisto dei vaccini e/o il loro utilizzo, è come sperare di ottenere la pace nel mondo inviando denaro ai fabbricanti d’armi.” Questa e’ una dei paragoni piu’ ridicoli che mi sia mai capitato di leggere, ma mi pare che la ragionevolezza non sia di casa nel suo commento. Mettiamo in chiaro un punto, che, peraltro, ho gia’ sottolineato piu’ volte: non giustifico l’industria farmaceutica e so benissimo anch’io che queste ditte esistono per fare profitto e non per beneficienza e so altrettanto bene che a volte vengono commessi degli errori, ma in tutta onesta’ preferisco assumere prodotti medici “non naturali” (sono, cioe’, composti di elementi transuranici? e non dimentichiamoci che l’arsenico e la cicuta sono sostanze naturalissime, lei ne farebbe uso?) ma sottoposti a controlli da agenzie preposte al controllo di queste sostanze, piuttosto che “integratori alimentari” o “medicine” omeopatiche o naturali, non sottoposte ad alcuna normativa che ne attesti l’efficacia e fidandomi solo diella parola di un qualche sciamano moderno. Immagino che lei mi rispondera’ (anzi, l’ha gia’ fatto) che non puo’ fidarsi di tutte le agenzie sanitarie delle varie nazioni ne’ di ogni medico o ricercatore al mondo, ma questo, caro signore, e’ un problema psicologico piuttosto serio e io non posso fare nulla per aiutarla.

      Il conflitto di interessi da lei citato, mantra di molti complottisti e dei piu’ fanatici tra i propugnatori di medicine alternative, e’ un aspetto interessante, dato che la maggior parte delle volte, chi lo tira in ballo ha, come lei, prodotti naturali, omeopatici, libri, consulenze e quant’altro da vendere. Perche’ non parliamo anche del suo conflitto di interessi? Ho anche il sospetto, dato il numero molto vasto di riferimenti al suo sito, pratica che attua ogni volta che fa un commento, anche su altri blog o forum, che lei riceva denaro per ogni visita che riceve. Pubblicando il suo commento, quindi, probabilmente le ho portato del denaro e le ho fatto pubblicita’; pazienza…

      Proseguendo nell’analisi del suo commento, lei scrive: “Le mutazioni genetiche indotte da TUTTI i Vaccini sono ormai ben note.” Ben note a chi? Su che giornale (scientifico, di livello internazionale e peer reviewed) posso trovare questa scoperta rivoluzionaria? Visto che non ama le ricerche scientifiche ma preferisce gli aneddoti, le riporto il mio: durante la mia infanzia, sono stato sottoposto all’intera sequenza di vaccini prevista, e, in seguito, a causa di viaggi ad altri e a profilassi antimalariche e mi sono affidato alla medicina convenzionale (quella che lei profondamente detesta) ogni qual volta ve ne sia stata necessita’ (fortunatamente poche) e le posso garantire di non aver subito mutazioni genetiche, non mi sono spuntate le ali ne’ una coda, non sono autistico e sono sano. Ma sono convinto che non aggiungera’ questo mio caso alla sua statistica, sempre che ne abbia una.

      I presunti “attacchi microvascolari” di cui parla sono un’ipotesi basata sul nulla di un certo Andrew Moulden, noto ciarlatano canadese che non ha la licenza per praticare la medicina e che ha ricevuto il divieto a partecipare a diverse conferenze di medicina. Tralascio, perche’ irrilevante, la disastrosa carriera politica di questo soggetto.

      Il fatto che nessun ministro o parlamentare abbia risposto alla sua interrogazione parlamentare e’, per me, un segnale di speranza nella politica: che sia in grado di accantonare un argomento irrilevante ed inesistente per dedicarsi a cose importanti.

      Concludo questa mia risposta, per non essere da meno, con il link ad un articolo in cui un blogger risponde alla sua minaccia di denuncia: http://mrlem.giovani.it/diari/3092304/lettera_aperta_al_presunto_dr_vanoli.html. Non posso che essere d’accordo.

      • geppi permalink
        26 luglio 2012 00:24

        Scusa se rispolvero un post di due anni fa, ma volevo esprimerti la mia stima, sia per l’articolo in sè che per la risposta al Vanoli. Purtroppo c’è gente che crede ai complotti (e ai ciarlatani) e mette a repentaglio la salute (quella vera) dei propri figli. Meno male che i tribunali hanno ancora una visione razionale del mondo e dispongono che le vaccinazioni vadano fatte. Il “complottismo” è un male sociale legato all’ignoranza e alla superstizione con cui purtroppo, come dici anche tu, non si può combattere.

Trackbacks

  1. Moto perpetuo… ne vedremo mai la fine? « Lo scettico errante

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: