Skip to content

Brenda la calamita umana o la calamita per giornalisti creduloni?

20 agosto 2010

Repubblica (ma sicuramente anche altri) riprende oggi la notizia di una donna inglese, Brenda Allison, che possiederebbe il potere di attrarre gli oggetti metallici. La “notizia” stata ripresa da un articolo del britannico Daily Mail, ripreso anche dal Sun (non esattamente una fonte di notizie attendibili).

Leggendo l’articolo originale si trovano ulteriori dettagli non riportati da Repubblica, come il fatto che la Allison affermi di avere problemi con apparecchiature elettroniche che in sua presenza si comportano in maniera strana o il fatto di non poter portare orologi perche’ dopo poco smettono di funzionare o, ancora, di aver danneggiato i giocattoli a batteria del figlio. Questo “elettromagnetismo umano” sarebbe, a dir suo e di fantomatici e mai citati medici, effetto di una qualche corrente che circola nel corpo di ognuno di noi, ma in lei in maniera maggiore, anche a causa dello stress.

I “medici” pare le abbiano anche suggerito, in periodi di magnetismo particolarmente intenso, di stringere tra le mani i rubinetti di casa, che, essendo connessi a terra, scaricheranno la sua corrente. Ora sono davvero confuso… si tratta di magnetismo? Corrente statica? di cosa stiamo parlando?

Guardando le foto riportate sul sito di Repubblica si vede la donna ricoperta di oggetti metallici sulla fronte e sul petto. Ora, come tutti possiamo facilissimamente provare, le monete non sono attratte dai magneti, se non in modo impercettibile, il coperchio di vaselina (descritto nell’articolo originale) e’, presumibilmente, di alluminio, anch’esso pressoché non influenzato dai campi magnetici cosi’ come anche le chiavi. E’ abbastanza curioso anche il fatto che tutti gli oggetti siano appoggiati al petto, che non e’ esattamente verticale e su cui un oggetto puo’ facilmente stare fermo solo grazie all’attrito e sulla fronte, anch’essa una posizione “semplice” per questo genere di trucchetti. Avete mai provato a far aderire una moneta al centro della vostra fronte? Se siete in grado di non corrugarla per troppo tempo (o se ve la siete fatta “botoxare”) la moneta restera’ ferma per periodi piuttosto lunghi e non certo per fantomatici effetti magnetici.

Anche il fatto che la signora dica che il suo campo magnetico e’ in grado di danneggiare apparecchiature elettroniche non ha molto senso: se piazziamo delle calamite particolarmente forti molto vicino ad un televisore o ad altre apparecchiature elettroniche (che non abbiano dispositivi magnetici al loro interno, come i dischi fissi) queste possono avere un effetto sul funzionamento delle stesse, ma torneranno a funzionare perfettamente una volta allontanate le calamite. Il campo magnetico, come quello gravitazionale e quello elettrico, si riduce con il quadrato della distanza, ovvero raddoppiando la distanza il campo diminuisce di quattro volte, di conseguenza il campo di Brenda deve essere davvero intenso, e lei davvero vicina, per poter avere alcun effetto… ammesso che questo campo esista. Quest’ultima considerazione ha un’ulteriore risvolto: se davvero fosse cosi’, la signora Allison avrebbe un problema ben maggiore che i giochi del figlio che improvvisamente smettono di funzionare, infatti non potrebbe usare nessuna carta magnetica, a partire dalle carte di credito fino e dai bancomat… un incubo nella nostra societa’, ma stranamente non menzionato nell’articolo.

L’articolo sul Daily Mail si conclude con un riquadro in cui viene spiegato che in diverse parti del mondo al di fuori del Regno Unito, questo fenomeno e’ ben conosciuto anche dalla comunità scientifica (quale? In una società globalizzata come la nostra le notizie scientifiche viaggiano, letteralmente, quasi alla velocità della luce), pur non essendo spiegato del tutto, e riportano addirittura il caso di una donna (ma sono solo donne? Magneto in X-men e’ un uomo!) in Sud Africa il cui campo magnetico era cosi’ forte da provocarle una combustione spontanea che la consumo’ completamente insieme alla casa in cui viveva. Ovviamente il lettore e’ lasciato a domandarsi quale sia lo strano legame tra forte magnetismo e combustione… mah! In ogni caso sembra la solita notizia priva di qualunque fondamento ripresa (magari anche in buona fede, ma mantenendo il cervello scollegato) solo per incuriosire il lettore e per riempire lo spazio. Questo senza contare che in effetti notizie del genere provocano grandi danni alla cultura scientifica del grande pubblico che risultera’ quindi un bersaglio più facile (un esempio per tutti: i braccialetti con l’ologramma Power Balance che stanno impazzando e che, ovviamente, sono una truffa colossale).

2 commenti leave one →
  1. Volpe permalink
    21 agosto 2010 00:43

    Pazzesco che giornali di rilevanza nazionale come Repubblica.it riportino queste notizie senza neanche – non dico “verificarle”, ma perlomeno domandarsi cosa ci sia di strano.

    Inoltre: una cosa è “vedere” un fenomeno, un’altra cosa è “osservarlo”, o più precisamente, “misurarlo”. La misura è il linguaggio di cui la comunità (non solo scientifica) si è dotata per limitare il più possibile i fraintendimenti nello scambio delle informazioni.

    Ma perché sprecare tante parole verso questi fenomeni?

    Meglio sarebbe spiegare che cos’è il linguaggio scientifico nelle scuole elementari, forse avremmo meno persone che si fanno abbindolare da maghi.

    • 24 agosto 2010 14:48

      Gia’, ma purtroppo e’ molto piu’ comune di quel che sembri… basta andare a vedere il blog di Paolo Attivissimo (trovate il link da qualche parte nella colonna di destra), dove (a)periodicamente vengono sbufalate pseudonotizie pseudoscientifiche trovate su varie testate, tra cui il Corriere della Sera, Il Giornale, Repubblica e altre.
      C’e’ anche di peggio, e conto nei prossimi giorni di scrivere un articolo su cose poco note che provocheranno i brividi a chiunque stia a cuore la verita’ scientifica.

      Indubbiamente insegnare il pensiero critico e il linguaggio scientifico seriamente fin dalle scuole primarie (e continuare a farlo per tutto il percorso formativo) sarebbe una cosa magnifica, ma temo che non accadra’, o, per lo meno, non a breve.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: